Fiabe in rosso

Riassunto:

Mignolina, Cappucetto Rosso, Biancaneve, Rosaspina e Raperonzolo: le cinque protagoniste di queste famose fiabe riscrivono la loro storia compiendo scelte coraggiose e cambiando il finale che conoscete.

Commento:

Fiabe in rosso nasce come progetto a quattro mani contro la violenza sulle donne e gli stereotipi di genere e raccoglie cinque fiabe della tradizione, tutte con protagoniste femminili, ma cambiandone l’epilogo. Perché ciò che ogni bambina e ogni bambino dovrebbero imparare è che la propria storia non deve essere scontata, che non c’è un solo destino obbligato, già deciso da qualcun altro. La felicità non consiste necessariamente nel trovare il principe azzurro, ma nel trovare la propria strada e il proprio posto nel mondo. Interessanti le scelte stilistiche di queste riscritture, pensate per una fascia d’età di fine scuola primaria. Il rosso è pensato come trait d’union tra le varie storie, citando il progetto “Zapatos Rojos” dell’artista messicana Elina Chauvet. Infatti sulla copertina si vedono le scarpe rosse delle protagoniste. Le illustrazioni, di Roberta Rossetti, accostano alcuni dettagli rossi a inserti di quotidiani utilizzati a mo’ di collage, che richiamano la realtà e la cronaca.

A cura di: Centro MeTRa (Italy)

Autore/rice: Naia, Lorenzo

Illustratore/rice: Rossetti, Roberta

Casa editrice: Verba volant

Città: Siracusa

Anno: 2015

Pagine: 64

ISBN: 9788889122907

Fascia d'età: 6 - 10

Lingua: IT

Lingua originale: IT

Parole chiave: Empowerment, Modello positivo, Principessa/principe, Riscrittura


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Parole chiave (OR)

  • Fascia d'età

  • Ordina risultati